Monitoraggio impianti di videosorveglianza

Con il diffondersi delle moderne tecnologie a servizio della videosorveglianza urbana, si rende sempre più necessario un intervento costante ed efficace per garantire la corretta operatività degli impianti a garanzia della loro efficienza e a tutela degli investimenti effettuati dalla collettività. I punti deboli delle infrastrutture informatiche coinvolte nei sistemi tecnologici, sono individuabili nella difficoltà di analisi delle problematiche tecniche che si presentano e nella necessità di un intervento rapido e mirato per la riduzione del downtime.

Per raggiungere gli obiettivi sopra esposti, il servizio  prevede le seguenti azioni:

  • monitoraggio completo dell’impianto;
  • calibrazione alert per notifiche;
  • analisi delle notifiche e debug;
  • prevenzione

Monitoraggio attivo dell’impianto

Consiste nella verifica continua dell’impianto di videosorveglianza attraverso sistema informatico di analisi dei parametri di collegamento e delle condizioni operative degli apparati di videosorveglianza quali telecamere, antenne, switch, server, pc e client. Il sistema permette di ottenere un elenco degli apparati realmente connessi e un loro monitoraggio in tempo reale mediante interrogazione continua e a intervalli periodici tramite i link di rete e i protocolli di comunicazione messi a disposizione dagli apparati stessi. Si possono inoltre ricavare informazioni aggiuntive (per i dispositivi compatibili) quali carico della CPU, spazio disco disponibile, larghezza di banda di rete impegnata. E’ possibile inoltre monitorare la connettività dagli utenti ai servizi più importanti, determinare il tipo di infrastruttura nel percorso e i punti della rete in cui si verificano i “colli di bottiglia”.

La mappatura grafica dell’impianto, consente di essere avvisati delle interruzioni di servizio prima degli utenti e fornisce la posizione esatta dei problemi lungo il percorso di rete. Con la creazione dell'architettura di rete, è possibile isolare i rallentamenti, identificare le aree problematiche lungo il percorso di rete dal nodo al servizio, con dati di latenza per ogni hop.


Il Cliente ottiene anch’egli una mappa schematica analitica degli apparati, al fine di poter monitorare visivamente in tempo reale le effettive connessioni di rete attive ed avere una visione grafica d’insieme dello stato dell’impianto.